L'ALLEVAMENTO

Le nostre capre vengono allevate cercando di rispettare il più possibile le loro abitudini e i cicli della natura, per questo da Marzo ad Ottobre, quando il clima lo consente, vengono condotte al pascolo e lasciate pascolare anche per 12 ore al giorno per poter godere dell'erba fresca e delle essenze che il nostro territorio ci regala. Durante la notte vengono ricoverate in stalla dove possono riposare su comode lettiere di paglia e integrare il pascolo con buon fieno di graminacee e di erba medica prodotti in azienda. Durante la lattazione e nell'ultimo periodo di gravidanza vengono alimentate anche con fiocchi di Orzo e Mais per poter conferire loro l'energia necessaria al loro fabbisogno alimentare. Il rapporto fra foraggi e concentrati è: 80% foraggi e 20% concentrati, per noi è fondamentale mantenere questo rapporto e speriamo di arrivare prossimamente ad un maggior utilizzo di foraggi e pascolo, sia per la salute dei nostri animali, che per gli aromi e i profumi del nostro territorio che questi conferiscono ai nostri formaggi. Per quanto riguarda la riproduzione , ricorriamo alla monta naturale e rispettiamo i loro cicli biologici; la stagione dei calori generalmente inizia a fine agosto e termina alla metà di ottobre e i parti di conseguenza avvengono da fine gennaio a metà marzo. Anche se il nostro è un allevamento da latte, la nostra etica aziendale prevede di lasciare i capretti sotto la madre e mungere solo il latte che questi non mangiano; questo ci da meno latte ma fa si che i capretti imparino a mangiare e soprattutto a pascolare. Quando questi raggiungono il mese di età, circa, iniziamo a ricoverarli durante la notte in un box dedicato a loro con fieno e fiocchi lontano dalle madri, la mattina seguente, dopo la mungitura, vengono riavvicinati alle madri e con esse andranno al pascolo. Inizia così lo svezzamento che da graduale passerà a definitivo verso i 2 mesi di età, quando rimarrano giorno e notte in un box a loro dedicato e condotti al pascolo in recinti lontano dalle madri.

L'allevamento dei bovini dell'azienda è analogo a quello delle capre, l'unica differenza sta nella riproduzione che, per questioni organizzative e di spazio ,non potendo tenere un toro aziendale, deve essere artificiale.

Le nostre bovine sono di Razza Cabannina, un' antica razza a limitata diffusione originaria della provincia di Genova, ma che un tempo era presente anche nelle nostre zone. La nostra scelta è caduta su questa razza per vari motivi: innanzitutto sono animali molto rustici e resistenti, abituati a pascolare anche in condizioni "estreme" su pascoli ripidi e poveri di vegetazione. Il loro latte è molto simile a quello delle nostre capre, il che lo rende adatto ad essere lavorato anche insieme; un ulteriore motivazione è la loro stazza contenuta, sono animali più piccoli e leggeri rispetto ai bovini di razza Frisona o Pezzata rossa. Essendo una razza a liitata diffusione, i nostri animali sono iscirtti al registro genealogico di razza e fecondati esclusivamente con seme di Toro Cabannino in modo da poter aumentare la consistenza della popolazione.

Nella nostra azienda alleviamo anche pochi capi di galline, anatre.

 Vengono alimentati con granaglie, scarti di verdure, vengono fatte razzolare nel frutteto famigliare e lasciate libere di cercare e di alimentarsi con ciò che più gli piace. Nel frutteto hanno anche a disposizione vasche con sabbia e cenere dove possono farsi i "bagnetti" sia per rinfrescarsi d'estate, che per tenersi pulite e allontanare eventuali parassiti; le anatre hanno una piscinetta con acqua dove nuotare. Dalle galline otteniamo buonissime uova per uso famigliare e quando ne abbiamo in abbondanza le portiamo ai mercati o e vendiamo a casa.

RELAX (1).png